Cloud, Big Data…. Quando l’immaginazione supera la realtà

See on Scoop.itdataumpa

Big Data, Cloud, Mobile, tre tendenze che identificano l’Information Technology del nuovo millennio. Tendenze che sono spesso considerate condizione imprescindibile per introdurre in azienda efficienza e produttività; tecnologia abilitante il new deal dell’impresa anni duemila, in grado di sostenere nuove opportunità di business. Ne siamo davvero sicuri? Oppure siamo solo in presenza di un hype dettato da un’offerta in cerca di una nuova domanda che non necessariamente corrisponde alle reali esigenze? Formulo questa domanda dopo aver letto un documento Gartner relativo alla lentezza con cui le organizzazioni IT stanno rispondendo ai cambiamenti di mercato.

dataumpa‘s insight:

Innanzitutto, il Big Data: riguarda la possibilità di creare valore attraverso una migliore comprensione dell’ecosistema di informazioni in cui è annegata una qualunque attività di business. Cloud e mobile riguardano, invece, la possibilità di avvalersi di infrastrutture più efficienti e canali di erogazione diversificati rispetto al passato. Il cloud si pone, quindi, come elemento infrastrutturale potenzialmente in grado di supportare al meglio lo sviluppo ed erogazione di nuovi servizi. Non è invece ancora del tutto chiaro se il cloud possa essere l’infrastruttura che metabolizzerà le attuali risorse che gestiscono il patrimonio legacy, ovvero tutto quanto attiene l’investimento IT pregresso (legacy non solo nell’accezione tradizionale di eredità mainframe, ma come complesso di investimenti dell’era pre-cloud).

See on www.impresacity.it

Author: The Round

Share This Post On