Editoria: assegnati i riconoscimenti del premio ‘Nostalgia di futuro’

See on Scoop.itdigibook

Editoria: assegnati i riconoscimenti del premio ‘Nostalgia di futuro’

digital publishing‘s insight:

(ASCA) – Roma, 25 ott – Si e’ svolta ieri presso la FIEG la quinta edizione del premio ”Nostalgia di Futuro”, organizzato dall’associazione ”Amici di Media Duemila” in collaborazione con la Federazione Italiana Editori Giornali e l”’Osservatorio TuttiMedia”, in ricordo di Giovanni Giovannini. ”Quest’anno e’ stata anche l’occasione per festeggiare i 30 anni di Media Duemila – ha spiegato Maria Pia Rossignaud, direttore della rivista e vicepresidente dell’Osservatorio TuttiMedia – e con il premio 2013 intendiamo dare il via alla costruzione di un ”Manifesto della Cultura Digitale’, che contiamo di presentare nel 2014, in Fieg”. ”Diritto all’oblio o oblio di ogni diritto?”, questo l’interrogativo al quale si e’ cercato di dare risposte. Con Azzurra Caltagirone (Vice Presidente FIEG), Derrick de Kerckhove, Bruno Manfellotto (Direttore de L’Espresso), Roberto Napoletano (Direttore de Il Sole 24Ore), Daniela Viglione (ENI), Antonio Preto (AGCOM) si e’ parlato di Cultura e Tecnologia, con un approfondimento sui diritti negati nella societa’ della trasparenza. ”La web reputation e’ diventato un elemento centrale nella vita di persone e aziende. – ha detto Azzurra Caltagirone – Elemento centrale di tale reputazione e’ l’immagine che di noi danno i motori di ricerca. E’ necessario che ci sia un bilanciamento tra diritto all’oblio e diritto di cronaca ed i motori di ricerca devono avere un ruolo centrale nella difesa del diritto all’oblio. Non posso che contrastare le teorie che affidano la responsabilita’ e l’onere della rimozione dei contenuti ai soli editori. Si tratta di soluzioni che pongono gli editori di fronte a grandi problemi di gestione”. ”L’autoregolamentazione – ha aggiunto Napoletano – puo’ aiutarci molto nella tutela della privacy delle persone. Il diritto all’oblio va assicurato attraverso regole che appartengono al mondo del web, altrimenti non raggiungeremo mai l’obiettivo che ci prefissiamo”. ”Gli operatori – ha spiegato Antonio Preto – devono prendere atto della convergenza tecnologica e va garantito un sistema regolamentare omogeneo e integrato. Occorre limitare le asimmetrie e mettere tutti nelle condizioni di operare a pari condizioni”. Il Premio ”Nostalgia di Futuro – Sezione Editoria” e’ andato a FIEG e RAI ”per la sintesi tra convergenza culturale e innovazione tecnologica nel campo editoriale”, attuata grazie alla collaborazione tra la Federazione degli editori e il programma radiofonico di RAI Radio 2 ”Caterpillar am – La Sfida”. Il premio all’innovazione 2013 e’ andato a ”Lampada Magica per interazione con ragazzi con sindrome autistica”. A ritirare la targa, Cristina Molinatti, Michele Marchesoni e Massimo Zancanaro della Fondazione Bruno Kessler e del centro ricerche europeo EITA ICT LAB di Trento. Il premio ”Amico dell’anno di Media Duemila 2013” e’ andato a Giovanna Maggioni (Direttore generale UPA. Per la sezione ”Giovani Laureati 2013”, i vincitori sono stati Nicolo’ Brugiolo dell’Universita’ degli studi di Trento e Matteo Centi dell’Universita’ degli Studi della Tuscia. Due le segnalazioni: a Luigi Montanaro e Nokra Mohamed Amine per il progetto di service giornalistico, YouNews, al libro ”Avevamo la Luna” di Michele Mezza, per la sinergia fra carta e web.

See on www.asca.it

Author: The Round

Share This Post On