I Big Data incontrano la telematica : Octo Telematics

See on Scoop.itdataumpa

Un grande successo per la Conferenza che si è tenuta a Londra lo scorso 7 e 8 maggio presso Victoria Park Plaza e che ha riunito “pionieri” e leader del settore da tutto il mondo. Tra i tanti relatori che vi hanno preso parte, quest’anno era presente anche Jonathan Hewett, CMO Octo.

 

dataumpa‘s insight:

Il settore della telematica assicurativa cresce e diventa ogni giorno sempre più competitivo, e questo non è certo un segreto; anzi, molti interventi della due giorni londinese lo hanno confermato. L’unico modo per mantenere standard elevati in un campo in continua evoluzione e cambiamento, è ridurre il costo dei sinistri e aumentare il premio nei segmenti di mercato redditizi. È di questa idea Jonathan Hewett, che ha esortato gli assicuratori a sposare un approccio orientato ai Big Data, in altre parole, un approccio più forte e basato sui fatti reali. Lavorare con i Big Data non è facile e richiede capacità di analisi avanzate, ma permette alle compagnie assicurative di monitorare i trend di riferimento e produrre risultati di qualità che sono di grosso aiuto per la fase di pianificazione della strategia aziendale. Hewett ha spiegato che grazie all’utilizzo dei Big Data non solo si può ridurre il numero degli incidenti e aumentare la sicurezza sulle strade, ma sarà possibile, in futuro, fornire ai clienti dei preventivi sui costi da sostenere “basati sui fatti, non sulle previsioni”. Oppure, se vogliamo, meno supposizioni e più certezze per le aziende. Dal momento che l’analisi dei dati fornisce a imprese e assicuratori le “linee guida” per le decisioni che si trovano a dover prendere per la loro azienda, l’interesse nei confronti dei Big Data dovrebbe essere ancora più forte. Come ha sottolineato Jonathan Hewett nel suo intervento, “senza analisi mirate e dettagliate si può (solo) ipotizzare!”. Semplicemente, quale che sia la direzione che decida di prendere un’azienda – piccola o grande, non importa – dovrebbe essere basata sul maggior numero di dati disponibili: i Big Data.

See on www.octotelematics.com

Author: The Round

Share This Post On