Il valore dei big data per le aziende farmaceutiche

See on Scoop.itdataumpa

Le ricerche su google, i commenti su facebook, i tweet, i post sui blog, i video caricati su youtube, sono solo degli esempi delle attività che si possono fare sul web e sui social media e che producono un’immensa quantità di dati.
Si chiamano Big Data e nell’era dei social network aumentano esponenzialmente, acquisendo sempre più valore.

dataumpa‘s insight:

Molti sono gli approfondimenti usciti in questo periodo sull’argomento, la sfida del 2013 sarà proprio quella di raccogliere e soprattutto gestire e interpretare i dati sul web: le attività partono dalla raccolta, all’archiviazione e storage delle informazioni, oltre che alla strutturazione di metodologie di analisi ed elaborazione dati. Un esempio di come possono essere gestiti e utilizati i big data viene dai ricercatori e dagli scienziati dellaJohns Hopkins University che hanno sviluppato una tecnica per monitorare la diffusione dell’influenza negli Stati Uniti proprio raccogliendo e analizzando i tweetdegli americani.

See on www.marketing-farmaceutico.com

Author: The Round

Share This Post On