Kinect e Unreal Engine 4 come terapia per malati di Alzheimer

See on Scoop.itaugmented world

Lo studio australiano Opaque Multimedia, in collaborazione con l’associazione Alzheimer’s Australia Vic a favore dei malati colpiti da questa patologia terribilmente invalidante, ha lanciato una campagna di crowd funding per finanziare Project Forest, un’esperienza digitale pensata come terapia per le persone affette dalla sindrome.

Tramite l’Unreal Engine 4, lo studio australiano ha ricostruito un ambiente con il quale i pazienti possono interagire utilizzando Kinect 2.0. Con semplici gesti delle mani sarà possibile far sorgere il sole, far soffiare il vento, determinare il cambio delle stagioni. Un battito di mani farà cadere le foglie dagli alberi, o farà volare via gli uccelli posati sui loro rami.

 

augmented world‘s insight:

 L’obiettivo è quello di restituire dignità a quelle persone che devono combattere ogni giorno per mantenere una parvenza di normalità nella propria vita, fargli sentire di avere ancora una volta il controllo su sé stessi e fargli provare  gioia, meraviglia, divertimento. È un progetto molto nobile ed importante e mostra ancora una volta come il videogioco possa essere un mezzo terapeutico capace di donare speranza a chi fa fatica a trovarne, intrappolato in una condizione psico-fisica invalidante e degradante.

See on aenetwork.it

Author: The Round

Share This Post On