Narrazioni della realtà aumentata

See on Scoop.itaugmented world

Quella che segue è la relazione del workshop: “Piegare la tecnologia alla creatività. Superfici specchianti, gesti, forme e linguaggi non scontati. Le narrazioni della realtà aumentata” del 1 giugno 2013 e della performance “Poesia di strada in realtà aumentata” del 2 giugno 2013 tenutesi a Casciana Terme (Pisa) nell’ambito dell’exhibition/conference: “Arte quantistica e realtà aumentata verso orizzonti di ben-essere”. Convegno quARte-Casciana Terme-31Maggio/1-2 Giugno2013.

Il numero sempre crescente di raffinati strumenti di tipo mobile offre agli utenti un’interazione immediata, in grado di avviare processi complessi derivanti da situazioni reali. Reinvenzioni metodologiche della realtà, attraverso tecnologie d’avanguardia, fra pochi anni entreranno nelle pratiche quotidiane e non richiederanno più minuziose spiegazioni (Guazzaroni, 2012a; 2012b). Con l’espressione tecnologie d’avanguardia ci si riferisce alla realtà aumentata, ai sensori, alle crescenti possibilità offerte dagli smartphone e, tuttavia, ancora poco recepite. Infatti, a fronte di una sempre maggiore distribuzione di telefoni e tablet di ultima generazione, gli usi più comuni di queste tecnologie non sfruttano completamente le possibilità di frontiera che offrono. Tuttavia, esperienze positive di «mixed reality», applicate alla promozione e allo sviluppo di eventi e luoghi legati all’arte e alla cultura, emergono ogni giorno.

See on giulianaguazzaroni.wordpress.com

Author: The Round

Share This Post On