Oltre Oculus Rift e Project Morpheus: la realtà virtuale non è solo un gioco

Sorseggiare un caffè o una bibita mentre si gioca in mondi alternativi, virtuali, ma più veri del vero. È questa l’idea di Good Game Café, il progetto del primo bar dedicato alla realtà virtuale al mondo, che potrebbe aprire presto a Boston se l’idea di Nick Lee sarà finanziata su Kickstarter .

Source: www.lastampa.it

 

D’altra parte non c’è da meravigliarsi perché la realtà virtuale è stata al centro dell’attenzione dei partecipanti all’E3 di Los Angeles, la conferenza mondiale sui videogame appena conclusa, dove Oculus e Sony col suo Project Morpheus sono state protagoniste con vari prototipi di giochi immersivi, dallo sparatutto alla Matrix in cui bisogna evitare i proiettilipiegando la testa, al videogioco americano Adr1ft , ma prodotto dall’ italiana 505 Games, dove si veste la tuta di un astronauta che galleggia nello spazio, fino all’esperienza da sub proposta da Sony con The Deep , in cui si viene attaccati da uno squalo.

 

Un’esperienza simile a quella che aveva impressionato persino un veterano della fantascienza come George Takei, il timoniere Sulu di Star Trek, per la sua serie sul web . L’idea del caffè specializzato di Lee non è strampalata, perché nonostante si preveda che i costi dei caschi saranno bassi (sotto i 200 dollari) è plausibile che molti vorranno sperimentare la novità con gli amici, prima di acquistarla. E comunque maneggiare i kit di sviluppo attualmente distribuiti e funzionanti, in attesa del prodotto finito che arriverà nel 2015, non è cosa alla portata di tutti.  

Author: The Round

Share This Post On