Una birra in realtà aumentata

See on Scoop.itaugmented world

Tovaglie, sottobicchieri, adesivi e tovaglioli grazie alla realtà aumentata possono raccontare una storia. In questo caso la protagonista è la birra belga del marchio Chouffe, che con un’iniziativa spiritosa vuole narrare le origini di La Chouffe, Houblon Chouffe e Mc Chouffe, le tre birre più conosciute, attraverso le vicende dei tre piccoli gnomi che portano gli stessi nomi.

 

augmented world‘s insight:

La saga familiare può dunque prendere vita sui dettagliati disegni che illustrano diversi episodi della vita dei tre gnomi, che diventano animati e tridimensionali quando li si inquadra con uno smartphone: il merito è dell’applicazione mobile in realtà aumentata “Summon the Chouffe”, creata dall’agenzia di comunicazione Phun&Dunn, in collaborazione con Metaio e ApptitudeDigital e disponibile sia per il sistema iOS che per Android. 

 

Oltre a guardare e interagire con le avventure dei tre buffi personaggi, l’applicazione permette anche di scegliere uno sfondo divertente e farsi fotografare con il cappello da gnomo in testa, condividendo poi l’immagine con gli amici sui più famosi Social Network.

 

La realtà aumentata e la comunicazione mobile consentono, dunque, agli utenti di conoscere, in modo divertente e coinvolgente, alcuni particolari della storia del marchio di birra, e a quest’ultimo di valorizzare e diffondere il proprio carattere spiritoso e creativo.

See on www.phunanddunn.com

Author: The Round

Share This Post On