Worldreader Mobile, l’app che fa leggere anche dove non esistono i libri (di carta)

See on Scoop.itdigibook

Può sembrare paradossale ma nei paesi in via di sviluppo i libri non si trovano, mentre i telefonini abbondano: per questo è nata Worldreader Mobile, una App che garantisce l’accesso gratuito ad un’enorme biblioteca digitale.

Mentre in Italia si dibatte sull’opportunità di dare più spazio agli ebook all’interno delle scuole (ne abbiamo parlato qui), esistono intere nazioni in cui reperire un libro di carta è una missione impossibile.

 

digital publishing‘s insight:

Nei paesi in via di sviluppo infatti non si può dare niente per scontato, ed ecco che studiare sui libri può diventare un’impresa irrealizzabile perché… non ci sono libri: per quanto assurdo possa sembrare è più facile che un bambino africano sia in possesso di un telefono cellulare che di un libro (uno dei tanti paradossi della società contemporanea). Solo in Africa ci sono 200 milioni di bambini che non hanno mai preso in mano un libro (pur sapendo leggere!): in metà delle scuole dell’Africa subsahariana infatti si fa lezione senza libri. Questi bambini però hanno accesso ad un telefonino, strumento diffusissimo anche nei paesi più poveri dove si stima che quasi tutte le famiglia abbiamo a disposizione un cellulare.

See on editoria-digitale.com

Author: The Round

Share This Post On