Cloud computing, Commissione UE: individuare clausole contrattuali eque

See on Scoop.itdataumpa

Il cloud computing è già una realtà: ad usarlo sono ormai tante aziende e anche i singoli cittadini. Ma ci sono ancora alcuni ostacoli, soprattutto dal punto di vista delle clausole contrattuali che spesso sono poco chiare o squilibrate a favore di chi presta il servizio.

dataumpa‘s insight:

 C’è quindi un po’ di strada da fare per aumentare la difesa del consumatore e anche delle imprese nell’uso del cloud computing. A Bruxelles si muovono i primi passi: oggi la Commissione europea ha fatto appello agli esperti del settore amanifestare interesse per individuare clausole contrattuali sicure ed eque per i servizi di cloud computing.

Grazie al contributo degli esperti, verranno identificate le opzioni più adatte per rispondere alle preoccupazioni dei consumatori e delle imprese. Questo appello rientra nell’azione intrapresa dalla Commissione per aumentare la fiducia nei servizi di cloud computing e sfruttarne il potenziale al fine di stimolare la produttività economica in Europa ed è una delle azioni chiave nell’ambito della comunicazione della Commissione sul cloud computing adottata lo scorso anno.

See on www.helpconsumatori.it

Author: The Round

Share This Post On